Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - Ankara si attende che un accordo per la riunificazione dell'isola di Cipro possa essere raggiunto entro quest'anno. Lo ha dichiarato oggi ad Atene, dove è in visita, il vice premier turco e ministro di Stato per l'Economia Ali Babacan secondo cui Grecia e Turchia, in qualità di potenze garanti, potrebbero assistere nei negoziati la comunità greco-cipriota e quella turco-cipriota per utilizzare questa finestra di opportunità.
I leader delle due comunità dell'isola - il greco-cipriota Dimitris Christofias e il turco-cipriota Mehmet Ali Talat - hanno avviato negoziati diretti nel settembre del 2008. Lo scorso 18 aprile Talat non è stato rieletto presidente della Repubblica turca di Cipro del Nord (Rtcn, riconosciuta solo da Ankara) e a giorni Christofias riprenderà i colloqui con il neo-presidente turco-cipriota Dervish Eroglu.

SDA-ATS