Navigation

Cipro: elezioni, vince l'opposizione di centro-destra

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2011 - 21:16
(Keystone-ATS)

Il partito di opposizione Adunata Democratica (Disy, di centro-destra) ha vinto oggi con il 34,27% dei voti (ebbe il 30,34% nel 2006) le elezioni parlamentari a Cipro battendo la coalizione di governo costituita dal partito comunista Akel, del capo dello Stato Demetris Christofias, e dal Partito Democratico (Diko, di centro-destra). L'Akel si è piazzato al secondo posto con il 32,67% (contro il 31,13% del 2006) e il Diko al terzo con il 15,77% (contro il 17,92% di cinque anni fa) delle preferenze.

Il risultato delle consultazioni odierne - un vero e proprio esame per la politica dell'esecutivo - non avrà un effetto diretto sul sistema presidenziale di governo a Cipro ma di certo contribuirà a delineare le alleanze fra partiti in vista delle cruciali elezioni presidenziali in programma nel 2013. E, quasi certamente, ad influenzare pure la strategia sinora seguita da Christofias - considerato un moderato - nei colloqui con la controparte turco-cipriota per la riunificazione di quest'isola divisa da 37 anni in seguito a un'invasione militare turca.

La prossima nomina che attende il nuovo Parlamento sarà infatti l'elezione del proprio presidente e, nella storia politica di Cipro, chi dà il proprio appoggio alla scelta del capo del Parlamento quasi sempre è colui che viene appoggiato nella corsa alla prima carica della Repubblica.

È per questo che, da alcune settimane, si rincorrono voci secondo cui il Disy avrebbe già proposto ai socialisti dell'Edek di nominare a capo del Parlamento il loro leader Yiannakis Omirou in cambio dell'appoggio dell'Edek al candidato del Disy alle prossime presidenziali. Nel prossimo Parlamento il Disy avrà 20 deputati (due in più), l'Akel 19 (uno in più), il Diko nove (due in meno), l'Edek cinque (come prima), il Partito Europeo due (ne aveva tre) e i Verdi uno (come prima).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?