Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Progressi sono stati fatti, ma il lavoro per trovare un accordo sul piano di salvataggi di Cipro proseguirà nelle prossime ore. "Sfortunatamente" ora restano solo soluzioni "pesanti" ed è comunque "essenziale" che l'Eurogruppo trovi un accordo domani sera. È quanto rileva in una nota il commissario Ue Olli Rehn.

"La Commissione europea - osserva il responsabile degli affari economici e monetari dell'esecutivo europeo - sta lavorando intensamente" per contribuire a trovare una soluzione che aiuti Cipro. Per Rehn "i progressi fatti dal governo cipriota possono aprire la strada a un accordo sul programma finanziario di sostegno". Ma "i lavori e i contatti proseguiranno nelle prossime ore".

Per il vicepresidente della Commissione è "essenziale" che l'Eurogruppo raggiunga un accordo domani e che questa intesa venga "rapidamente attuata" da Cipro e dai partner dell'eurozona. "Sfortunatamente - sottolinea ancora Rehn - gli eventi degli ultimi giorni hanno portato a una situazione dove non ci sono più soluzioni ottimali disponibili. Oggi sono rimaste solo scelte difficili. Il sostegno dell'Europa può aiutare a minimizzare i danni economici e a proteggere i più vulnerabili dagli effetti della crisi finanziaria di Cipro".

Per il commissario è comunque "chiaro" che il futuro, per Cipro, sarà "molto difficile". Ma il Paese e i suoi cittadini sono parte integrante della famiglia europea e l'Ue - assicura Rehn - starà al loro fianco e contribuirà a ricostruire l'economia del Paese".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS