Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Nonostante la crisi economica e finanziaria, il consuntivo provvisorio 2009 della città di Zurigo chiude con un deficit molto inferiore alle attese: 6 milioni di franchi invece dei 216 preventivati. Nel 2008 i conti si erano chiusi con un deficit di 179,3 milioni.
Il buon risultato è dovuto in particolare a effetti straordinari pari a 68 milioni, ha indicato oggi il responsabile del dipartimento delle finanze Martin Vollenwyder davanti ai media. Hanno contribuito anche entrate fiscali superiori alle previsioni, costi sociali stabili, la solida situazione finanziaria dei servizi comunali e la buona disciplina nel rispetto del preventivo.
Le entrate ammontano a 7,941 miliardi di franchi, le spese a 7,947 miliardi. Con 2,317 miliardi gli introiti fiscali superano di 26 milioni (+1,2%) il budget. Rispetto all'anno percedente risulta, con un multiplicatore d'imposta invariato del 119%, un incremento di 197 milioni (+9,3%). Per le persone fisiche vi è stato un aumento di 82 milioni, per quelle giuridiche un calo di 70 milioni.
Gli investimenti netti, pari a 848 milioni, sono inferiori di 121 milioni rispetto a quanto preventivato, ma superano di 70 milioni il consuntivo del 2008. Il capitale proprio è rimasto praticamente invariato (-6 milioni a 776 milioni); l'autofinanziamento è salito si attesta a 835 milioni, 476 in più che nel budget e 481 in più che nel 2008.
Lo stato delle finanze di Zurigo costituisce un indicatore interessante per il resto del paese. In effetti il budget della più grande città svizzera è il terzo dopo quello della Confederazione e quello del Canton Zurigo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS