Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La musica fa gola ai big della tecnologia. Se Apple compra Beats per 3 miliardi di dollari, Twitter si allea con Billboard, la Bibbia americana delle hit parade da settant'anni, per compilare in tempo reale classifiche di canzoni che tengano conto dei "tweet" e degli "hashtag" sul tema, ma anche della interazione che gli utenti hanno con popolari piattaforme come Spotify e iTunes, che hanno dato un aiuto determinante alle major del disco.

L'esperimento è al momento circoscritto, si fa per dire, agli Stati Uniti. E magari potrebbe fare da apripista per altri paesi, così come è stato per l'accordo tra il microblog e Nielsen per far rientrare nel computo dello share i tweet che commentano i programmi televisivi. Le "Billboard Twitter Real-Time Charts" registreranno in tempo reale i cinguettii di contenuto musicale e le loro condivisioni. Per "pescare" i tweet musicali verranno usati tre metodi: il riconoscimento della piattaforma su cui l'utente sta ascoltando musica come, appunto, iTunes o Spotify; ma anche semplici parole come "musica" o "canzone" e hashtag tra cui #nowplaying.

Il risultato sarà distribuito in diverse classifiche come la Billboard Trending 140, graduatoria dinamica che misurerà l'impennata dei messaggi rispetto all'ora precedente - una sintesi settimanale sarà pubblicata sul sito di Billboard e anche nell'edizione cartacea del magazine - ma anche la Twitter Emerging Artists che terrà conto dei cinguettii nell'arco delle 24 ore su canzoni interpretate da artisti emergenti. Dopo il flop di Twitter Music, ufficialmente chiuso, il social network rilancia così la sua strategia musicale tenendo bene a mente che le canzoni sono uno dei temi di conversazione più popolare sulla piattaforma e che tra i dieci profili più seguiti (fatta eccezione per Obama, YouTube e Instagram) sette appartengono a cantanti, con in testa Katy Perry.

L'interesse per la musica della società californiana, di recente è stato rinfocolato da indiscrezioni su una possibile acquisizione di SoundCloud, un grande network con 250 milioni di utenti mensili, una sorta di "Youtube della musica". Potrebbe essere l'acquisizione più costosa nella storia di Twitter, dato che Soundcloud è valutata 700 milioni di dollari, dopo l'ultimo round di finanziamenti ottenuti, da 60 milioni.

SDA-ATS