Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Il presidente Usa Barack Obama ha annunciato di avere ordinato alle agenzie federali di ridurre le emissioni di gas inquinanti del 28 per cento entro il 2020.
Il governo è il maggior consumatore di energia negli Stati Uniti. Nel 2008 il costo in elettricità e carburante delle varie agenzie federali è stato di 24,5 miliardi di dollari.
"Come maggiori consumatori di energia negli Usa abbiamo la responsabilità di ridurre il nostro consumo e diventare più efficienti - afferma una dichiarazione odierna di Obama -. Il nostro traguardo è di abbassare i costi, ridurre l'inquinamento e spostare le spese delle agenzie federali dal consumo di carburante a quello di energia pulita".
La riduzione dei consumi ordinata da Obama dovrebbe consentire, secondo i calcoli della Casa Bianca, alle agenzie federali risparmi paragonabili a 205 milioni di barili di petrolio o alla immobilizzazione per un anno di 17 milioni di vetture. In termini economici il risparmio complessivo, da qui al 2020, potrebbe raggiungere per il governo Usa gli undici miliardi di dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS