Navigation

Clima: Tusk all'Onu, all'inizio del 2020 nuova strategia Ue

Il presidente del Consiglio dell'Ue, Donald Tusk, al summit sul clima dell'ONU. KEYSTONE/EPA/JUSTIN LANE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2019 - 09:49
(Keystone-ATS)

"All'inizio del prossimo anno, l'Unione europea presenterà ai partner internazionali un'ambiziosa strategia a lungo termine" per il clima. E' la promessa del presidente del Consiglio Ue Donald Tusk intervenendo al vertice Onu per il clima.

"Sono convinto che l'Europa vincerà la corsa per diventare il primo continente neutro dal punto di vista climatico. L'obiettivo dell'Ue" delle emissioni zero "entro il 2050 è già stato approvato da un'ampia maggioranza dei nostri Stati membri. E personalmente, direi che è solo questione di poco tempo prima che tutti i paesi dell'Ue lo sottoscrivano".

L'unanimità dei leader Ue sulle emissioni nette a zero nel 2050 è stata mancata nel Consiglio europeo di giugno a causa dell'opposizione di un pugno di paesi guidato dalla Polonia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.