Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un minuto di silenzio, in omaggio alle vittime degli attentati di Parigi. È così che hanno preso il via i lavori della 21esima Conferenza Onu sul clima a Le Bourget, appena fuori Parigi, aperta dal presidente Laurent Fabius, ministro degli esteri francese.

"Conto su di voi per negoziare e costruire compromessi sin dalle prossime ore" per poter arrivare a un'intesa sul clima: questo l'invito lanciato ai delegati di 195 Stati da Fabius.

"La gestione del nostro tempo sarà essenziale", ha sottolineato: "bisognerà che ogni giorno ci permetta di fare progressi". Perché, ha avvertito facendo riferimento alle precedenti conferenze sul clima e in particolare al fiasco di Copenhagen di sei anni fa, "se vogliamo fare affidamento a uno pseudomiracolo dell'ultima notte, temo che non sia la buona soluzione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS