Navigation

CN: 433 milioni per programma armamento 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2011 - 19:00
(Keystone-ATS)

Nell'ambito del programma di armamento 2011, l'esercito potrà effettuare acquisti per 433 milioni di franchi. Il Consiglio nazionale ha approvato oggi il progetto, eliminato l'ultima divergenza con gli Stati. Tra gli investimenti previsti figura anche quello di nuovi missili aria-aria per un totale di 180 milioni di franchi.

Il missile AIM-120C-7, da montare sui caccia F/A-18, è chiamato a sostituire dal 2015 l'AMRAAM AIM-120B, acquistato contemporaneamente ai nuovi aerei da combattimento una ventina di anni fa. Il nuovo armamento dovrebbe essere operativo fino negli anni 2035-2040.

Con 103 voti contro 45, il Nazionale ha rinunciato a tagliare 3 milioni di franchi per l'acquisto di cinque autobus. Solo la sinistra si è opposta, considerando che si tratta di veicoli a destinazione essenzialmente civile e che quindi il finanziamento deve avvenire al di fuori del programma d'armamento.

Complessivamente, la fattura degli acquisti di veicoli dovrebbe raggiungere 55 milioni. Il Consiglio federale ha infatti proposto di comprare 72 camion e 170 vetture per proseguire il rinnovamento della flotta iniziato lo scorso anno.

Circa 173 milioni saranno investiti in un nuovo sistema di ponti che permettono di superare torrenti su una larghezza massima di 45 metri. Altri 25 milioni saranno stanziati per migliorare l'equipaggiamento di veicoli esplorativi NBC (nucleare, biologico, chimico).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?