Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

CN: approvato programma risparmi, no tagli drastici

Il Consiglio nazionale ha approvato parte delle proposte del Consiglio federale nell'ambito del pacchetto di risparmi PCon 2014, riesumato dopo che due anni fa era stato rinviato al Governo.

Dai tagli per 569 milioni per il 2016, il plenum ha escluso l'agricoltura, l'aiuto indiretto alla stampa e l'AVS, ma non la cooperazione allo sviluppo e il traffico ferroviario.

La proposta di PLR, UDC e della Gerhard Pfister (PPD/ZG) di portare il budget 2016 a 64 miliardi di franchi di uscite (ossia al livello del 2014, ora 67 miliardi) tagliando soprattutto nel personale della Confederazione, nei beni e servizi e nei costi di gestione, è stato respinto.

La consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf, spalleggiata dal centro-sinistra, ha giudicato inattuabile una simile proposta che equivarrebbe a un taglio di 3 miliardi di franchi da eseguire nei prossimi mesi. "Entro giugno dovremmo inviare la lettera di licenziamento a 6 mila impiegati della Confederazione qualora volessimo risparmiare 1,5 miliardi nel personale", ha fatto notare la ministra delle finanze.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.