Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LUGANO - Chiara Simoneschi-Cortesi, presidente del Consiglio nazionale fino allo scorso dicembre, non si ripresenterà alle elezioni federali dell'ottobre 2011. Lo ha detto all'ATS la stessa Simoneschi-Cortesi.
La 64enne, prima donna italofona alla testa del parlamento, ha precisato che "dodici anni al Consiglio nazionale sono sufficienti. Dopo tre legislature, occorre un cambiamento". La democristiana aveva già indicato che non avrebbe aspirato a un nuovo mandato in vista delle prossime elezioni federali.
Nata nel 1946 a Zurigo da madre svizzerotedesca, Simoneschi-Cortesi è cresciuta a Comano dove vive tuttora. Dopo la maturità, ha iniziato gli studi di sociologia e scienze politiche all'Università di Berna, interrotti dopo il matrimonio e il ritorno in Ticino nel 1968.
Madre di tre figli, ha intrapreso la carriera politica nel 1984 quale consigliera comunale a Comano. Dal 1987 al 1999 è stata deputata al Gran Consiglio ticinese e dal 1999 consigliera nazionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS