Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La corruzione tra privati deve diventare un reato perseguibile d'ufficio nei casi gravi.

Alla luce dello scandalo FIFA, il Consiglio nazionale ha deciso - con 133 voti a 49 - di modificare in questo senso il Codice penale, rifiutandosi tuttavia di inasprire troppo la legge. Il dossier ritorna al Consiglio degli Stati.

Nell'esaminare il progetto nel giugno scorso, la Camera dei cantoni aveva già annacquato il Codice penale, prevedendo la perseguibilità d'ufficio "solo se risulta minacciato l'interesse pubblico".

Oggi la Camera del popolo, contro il parere della sua commissione preparatoria che avrebbe voluto rimanere alla versione del Consiglio federale, ha optato per una proposta presentata da Daniel Fässler (PPD/AI). Quest'ultima eccezione ha avuto la meglio anche sulla versione degli Stati difesa in aula da una minoranza PLR e UDC.

Per la consigliera federale Simonetta Sommaruga, benché diverse nella formulazione, le due eccezioni presentate introducono nella Codice penale un'insicurezza giuridica, vista la difficoltà di definire precisamente la nozione di "interesse pubblico" e di "casi di lieve gravità".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS