Navigation

CN: integrazione stranieri, chiesta legge quadro

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 11:28
(Keystone-ATS)

BERNA - Il Consiglio nazionale ha adottato, con 111 voti contro 59, una mozione della sua Commissione delle istituzioni politiche che incarica il governo di elaborare un progetto di legge quadro sull'integrazione degli stranieri. L'obiettivo è uniformare la prassi e dare un segnale politico.
Sulla base di questa legge quadro, alcune leggi specifiche andranno anche modificate, ha affermato Roberto Schmidt (PPD/VS) a nome della commissione. Il Consiglio federale è sensibile alla politica di integrazione ma è contrario alla mozione per motivi formali, ha detto la ministra di giustizia Simonetta Sommaruga. Il governo non ha infatti ancora deciso come agire e avrebbe voluto avere tutte le opzioni possibili, compresa quella di modificare alcune leggi senza creare una legge quadro, ha aggiunto.
La mozione va agli Stati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.