Navigation

CN: le decisioni AI devono essere comprensibili

Beat Flach KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2019 - 09:47
(Keystone-ATS)

Le decisioni degli uffici cantonali dell'Assicurazione per l'invalidità (AI) vanno redatti in una lingua comprensibile per le persone interessate. È l'opinione del Consiglio nazionale che ha tacitamente approvato oggi una mozione in tal senso di Beat Flach (PVL/AG).

Nel suo atto parlamentare, l'argoviese afferma che talvolta le decisioni sono redatte in modo tale che nemmeno una persona con un diploma in giurisprudenza è in grado di comprenderle. Questi inutili problemi di comunicazione, secondo il verde-liberale, "creano diffidenza tra l'assicurazione e gli assicurati".

Se tutti gli uffici AI si attenessero al promemoria in materia della Cancelleria federale "sarebbe già un bel progresso", ha poi fatto notare il consigliere nazionale.

L'atto parlamentare passa ora all'esame del Consiglio degli Stati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.