Tutte le notizie in breve

Nella prima giornata della sessione estiva, il Consiglio Naizonale ha approvato la revisione di un protocollo Onu sulla riduzione delle emissioni di metalli pesanti.

KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA VALLE

(sda-ats)

La Svizzera parteciperà agli sforzi internazionali di riduzione delle emissioni di metalli pesanti, in particolare piombo, cadmio e mercurio.

Dopo gli Stati, oggi anche il Consiglio nazionale ha approvato, all'unanimità, la revisione di un protocollo dell'Onu in questo senso. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

Il protocollo della Commissione economica delle Nazioni unite alla convenzione sull'inquinamento atmosferico transfrontaliero a grande distanza è stato adeguato nel 2012. Le modifiche riguardano ad esempio inceneritori di rifiuti urbani, impianti a combustione industriali, acciaierie e cementifici.

Le installazioni svizzere soddisfano già le nuove esigenze. Gli obiettivi dell'accordo non hanno pertanto ripercussioni sull'economia. Inoltre, gli emendamenti non comporteranno oneri finanziari o di personale supplementari né per la Confederazione né per i Cantoni, ha spiegato a nome della commissione Pierre-André Page (UDC/FR).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve