Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non ci sarà alcuna inchiesta in Svizzera concernente un possibile illecito commerciale che riguarda le società farmaceutiche Roche e Novartis e i loro farmaci Avastin e Lucentis. Secondo il ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann, la Commissione della concorrenza (COMCO) - competente per questo tipo di indagini - "ha seguito il caso con estrema attenzione e ha ritenuto che per il momento non ci sono gli estremi per aprire una procedura".

In Italia, la Procura di Roma ha avviato una indagine sul presunto accordo illecito tra Roche e Novartis. L'intesa, per chi indaga, sarebbe servita ad ostacolare la diffusione dell'uso di un farmaco molto economico, l'Avastin, a vantaggio di un prodotto molto più costoso, il Lucentis. Il ministero della Salute italiano ha già chiesto un maxirisarcimento danni pari a un miliardo e 200 milioni di euro alle due case farmaceutiche.

SDA-ATS