Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'idea di acquistare uno o più aerei da trasporto militare per missioni di promozione della pace non convince. Con 89 voti contro 72 e 18 astenuti, il Consiglio nazionale ha respinto oggi una mozione in tal senso di Pierre-Alain Fridez (PS/JU).

A far pendere la bilancia per il "no" ci ha pensato paradossalmente il consigliere federale Ueli Maurer, che ha evocato la possibilità di rimpatriare su tali mezzi di trasporto anche richiedenti l'asilo espulsi.

Inizialmente solo l'UDC ha contestato il testo del socialista giurassiano, che avrebbe voluto rafforzare la capacità degli aerei militari per missioni di pace e di cooperazione all'estero. Due testi simili erano già stati accolti in marzo dal Consiglio degli Stati.

Lo scopo dell'operazione è indebolire l'esercito, ha criticato Thomas Hurter (UDC/SH). A suo avviso, ogni estensione della promozione della pace va a scapito di altri compiti militari.

Ma le spiegazioni del ministro della difesa hanno suscitato dubbi anche tra i ranghi di altre formazioni. Ueli Maurer ha affermato che esaminerà entro l'anno prossimo l'eventualità di acquistare aerei ed elicotteri militari adibiti al trasporto o se mantenere l'attuale sistema di affitto dei mezzi di trasporto.

Secondo il ministro UDC, un aereo militare consentirebbe tuttavia di rispondere ai bisogni dei dipartimenti degli affari esteri e di giustizia e polizia. All'esame v'è infatti il rimpatrio del personale diplomatico in caso di crisi e il rinvio dei richiedenti respinti.

Si parla di investimenti dell'ordine di 200-500 milioni di franchi e di costi per l'utilizzazione di diversi milioni all'anno, ha precisato Maurer. Nonostante le critiche della sinistra, il ministro dell'UDC ha rilevato che il rimpatrio di richiedenti l'asilo espulsi con mezzi di trasporto dell'esercito svizzero non costituisce un problema. "Il Consiglio federale si sposta con elicotteri militari, perché non dovrebbero farlo i richiedenti?", ha aggiunto.

Queste dichiarazioni hanno però avuto quale conseguenza che oltre all'UDC anche parte della sinistra e del centro hanno votato contro il testo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS