Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'offerta sul bacino svizzero del Lago Maggiore sarà migliorata a breve termine. Lo ha promesso oggi per iscritto il Consiglio federale nel quadro della tradizionale "ora delle domande".

L'obiettivo, ha specificato il governo rispondendo a una domanda del consigliere nazionale sciaffusano Thomas Hurter (UDC), è ottenere miglioramenti transitori nel quadro dell'accordo esistente con l'Italia (ossia la Convenzione per la disciplina della navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano).

In un secondo tempo, il Consiglio federale intende, in collaborazione con il Canton Ticino e l'Italia, sviluppare e implementare modelli per il futuro funzionamento della navigazione sul Verbano. Per questo motivo la concessione alla Navigazione Lago Maggiore (NLM) dovrebbe venir rinnovata per un periodo di tempo relativamente breve.

L'attuale concessione scade infatti a fine 2016 e non c'è dunque il tempo per elaborare la nuova offerta. In Ticino, la navigazione sul Verbano - oggi gestita da un'impresa italiana, la NLM appunto - ha suscitato diversi malumori per la presunta inadeguatezza del servizio. Il Cantone ha anche realizzato uno studio sul potenziale turistico della navigazione sul Lago Maggiore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS