Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Parlamento dovrebbe poter porre il veto ad alcune ordinanze del Consiglio federale. Malgrado l'opposizione del Consiglio degli Stati, il Nazionale ha deciso oggi di dare seguito a un'iniziativa parlamentare in questo senso di Thomas Aeschi (UDC/ZG).

Il testo chiede che le Camere federali possano porre un veto semplice, senza possibilità di emendamento, alle ordinanze del governo. Per i favorevoli, si tratta di rimediare alle disposizioni del Consiglio federale che non rispettano pienamente la volontà del legislatore. Gli oppositori ritengono invece che il Parlamento disponga già di sufficienti strumenti per intervenire.

Il Nazionale ha tentato a più riprese di introdurre questo diritto di veto, ma gli Stati si sono sempre opposti. Di recente hanno bocciato un'analoga iniziativa parlamentare di Jean-René Fournier (PPD/VS).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS