Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Confederazione deve impegnarsi maggiormente per accogliere organizzazioni o conferenze internazionali. Con 161 voti contro 18, il Consiglio Nazionale ha approvato oggi la strategia per rafforzare il ruolo della Svizzera quale Stato ospite. Essa verte in particolare sulla promozione di Ginevra quale piattaforma internazionale. I fondi stanziati nel periodo 2016-2019 passeranno da 44,8 a 117,2 milioni di franchi.

Secondo la maggioranza della Camera, la Svizzera trae grande beneficio dal fatto che sul Lemano ci sia la sede dell'Onu e di molte altre organizzazioni. Secondo Doris Fiala (PLR/ZH), che si è espressa a nome della competente commissione, "sostenendo Ginevra, si sostiene la Svizzera".

Il Nazionale ha invece respinto, con 140 voti a 44, una proposta di Markus Hausammann (UDC/TG) che chiedeva di compensare interamente in seno al Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) i fondi supplementari stanziati.

Il dossier passa agli Stati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS