Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le vittime di stalking devono essere meglio protette. È quanto sostiene il Consiglio nazionale, che ha approvato oggi - con 158 voti contro 5 e 13 astenuti - una mozione in tal senso di Doris Fiala (PLR/ZH). L'atto parlamentare va agli Stati.

Nel 2010 gli Stati avevano respinto una mozione del Nazionale, che prevedeva l'introduzione nel codice penale di un articolo sullo stalking. Il governo aveva però affermato che avrebbe verificato l'efficacia delle leggi esistenti.

Fiala chiede oggi un rapporto e misure concrete per la protezione delle vittime. La maniera in cui è stato rimandato l'argomento è inaccettabile, "la sofferenza delle persone coinvolte è grande", ha tuonato la deputata.

La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha dichiarato che presto verrà pubblicato un rapporto e che "il governo proporrà misure concrete".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS