Gli introiti dell'imposta sugli oli minerali, sovrattassa compresa, dovrebbero diminuire di 250-300 di franchi nel 2015 rispetto all'anno scorso. Lo ha indicato oggi durante l'ora delle domande la consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf.

Rispondendo a un quesito del consigliere nazionale Guy Parmelin (UDC/VD) ha spiegato che questo calo è imputabile all'apprezzamento del franco. A fine aprile, le entrate erano diminuite di 90 milioni di franchi rispetto all'aprile 2014, ovvero di circa il 6%, ha precisato la ministra delle finanze.

I prezzi del carburante sono infatti direttamente legati alla forza del franco. Quelli praticati dai fornitori di carburante in Svizzera e all'estero giocano un ruolo importante, ha aggiunto Widmer-Schlumpf. Per il momento, è invece impossibile sapere quale politica adotteranno i fornitori nei prossimi mesi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.