Navigation

Coalizione rosso-verde a Vienna, novità assoluta

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2010 - 13:33
(Keystone-ATS)

VIENNA - Il sindaco socialdemocratico (Spoe) di Vienna, Michael Haeupl, che è al contempo governatore della città-stato, ha avviato trattative di governo con i Verdi in vista di una coalizione rosso-verde nella capitale.
La decisione fa seguito alle regionali del 10 ottobre e rappresenta una novità assoluta non solo per Vienna ma per tutta l'Austria. Finora infatti, a differenza della vicina Germania, non c'erano mai state alleanze rosso-verdi nè a livello locale, nè tantomeno federale.
L'annuncio l'ha fatto stesso Haeupl in una conferenza stampa. "La direzione del mio partito ha deciso di rivolgere ai Verdi l'invito a entrare in trattative per la coalizione", ha detto aggiungendo di sperare in un esito per il 3 novembre o al massimo per la fine di novembre.
Dopo il disastroso risultato conseguito dai due principali partiti alle regionali - Spoe e Oevp (popolari, cattolici)- l'ipotesi più accreditata era che Haeupl avrebbe dato vita a una grande coalizione Spoe-Oevp su modello di quella federale guidata dal cancelliere Werner Faymann (Spoe).
Non si tratta di voler punire la Oevp, "ma tutti noi pensiamo che i Verdi siano sotto molti rispetti un fattore stabile", ha spiegato Haeupl. L'avvio di negoziati non vuol dire automaticamente la formazione del nuovo governo, ha sottolineato Haeupl. A questo punto però, tutti i commentatori danno per scontata una coalizione rosso-verde a Vienna.
Alle regionali del 10 ottobre, la Spoe e la Oevp perdevano quasi il 5% arrivando al 44,34% e 13,99%. I Verdi prendevano il 12,64% (-2%) mentre la Fpoe schizzava al 25,77% (dal 14,83%).
Mentre in Germania il primo governo rosso-verde, a livello federale, debuttò nel 1998 - ed è durato con il cancelliere Gerhard Schroeder (Spd) fino al 2005 con una rielezione di mezzo - in Austria rosso-verde era finora tabù a tutti i livelli. Il modello più diffuso è quello di grandi coalizioni fra Spoe e Oevp(o viceversa). A livello comunale esistono esempi di governi Oevp-Verdi e a quello regionale di Oevp-Fpoe (estrema destra). Nel 2000 l'ingresso al governo per la prima volta della Fpoe dell'allora leader Joerg Haider nella coalizione guidata dal cancelliere Wolfgang Schuessel (Oevp), portò all'adozione di sanzioni degli stati Ue contro l'Austria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?