Navigation

Cocaina consegnata per sbaglio: errore in porto belga

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2010 - 16:05
(Keystone-ATS)

BERNA/MAGDEBURGO D - Un errore nel trasbordo di casse di banane al porto di Anversa (B) è stato all'origine della consegna ai destinatari errati di almeno 110 chili di cocaina in Svizzera e Germania. Lo ha reso noto la polizia cantonale bernese in un comunicato odierno. Quali fossero gli indirizzo corretti della spedizione non è ancora chiaro.
Settanta chili di "polvere bianca" erano giunti per errore in un'azienda di Utzenstorf (BE), 20 chili sono stati rinvenuti fra i pacchi spediti ad una società di Landquart (GR), mentre altri 10 chili sono arrivati in un negozio del canton Turgovia. Ulteriori 10 chili sono invece stati recapitati in Germania, nella regione della Sassonia-Anhalt.
Secondo le indagini, la nave con le banane - partita dalla Colombia - è arrivata ad Anversa in ritardo. Nella fretta le casse di banane vere sono probabilmente state confuse con quelle contenenti le sostanze stupefacenti.
La cocaina ha così raggiunto via terra i luoghi di destinazione sbagliati. Al momento di controllare la qualità delle banane un impiegato dell'azienda di Utzenstorf ha scoperto la droga, confezionata in pacchetti color verde.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo