Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) rinunciano ad esigere un cessate il fuoco nel Paese per partecipare ai negoziati di pace, previsti a partire da ottobre. Lo assicura un portavoce delle stesse Farc in un'intervista pubblicata ieri dal quotidiano El Tiempo.

"Non insisteremo nella richiesta di un cessate il fuoco o di una tregua, ma vogliamo proseguire" il dialogo di pace con il governo, afferma Marcos Calarca.

La richiesta di un cessate il fuoco presentata giovedì dai guerriglieri marxisti come condizione per le trattative è stata rifiutata dal presidente colombiano Juan Manuel Santos, che ha invece chiesto all'esercito di proseguire le sue operazioni fino al raggiungimento di un accordo definitivo con le Farc.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS