Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le Farc, Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia, hanno comunicato di aver chiesto ufficialmente un incontro con Papa Francesco in occasione della sua visita a Cuba dal 19 al 22 settembre. Lo riferisce 'ilsismografo', sito di informazione vicino alla Santa Sede.

Le Farc chiedono anche l'integrazione nel Tavolo dei negoziati di un Delegato permanente della Santa Sede. Le due richieste sono state già trasmesse all'Episcopato della Colombia.

Da poche ore è ufficiale e non è più "un'aspirazione". Le Farc, nella persona di Antonio Lozada, uno dei negoziatori della guerriglia nel Tavolo dell'Avana dove si tratta, da oltre due anni, la pace per la Colombia, hanno comunicato di aver chiesto ufficialmente un incontro con Papa Francesco in occasione della sua Visita all'Isola cubana, dal 19 al 22 settembre.

"Vogliamo studiare la possibilità di un incontro (con il Papa), ma sappiamo che è una cosa che deve studiare il Vaticano e il governo cubano", ha detto Lozada, secondo quanto riferisce 'ilsismografo', e poi ha aggiunto: "Noi stiamo proponendo che nelle negoziazioni vi sia anche un Delegato di Papa Francesco anche se sappiamo che si tratta di un qualcosa che devono chiedere insieme entrambi le parti".

Intanto, mons. Castro Quiroga, arcivescovo di Tunja nonché Presidente dell'Episcopato, ha riconosciuto che tra i colombiani serpeggia una certa delusione per l'allungarsi del processo di pace e poi ha precisato: "Sono negoziati seri e ora occorre ridare speranza alla Colombia. È una cosa giusta e necessaria". Giovedì prossimo le parti riunite all'Avana avvieranno conversazioni con Rappresentanti dell'Episcopato colombiano e con alcuni giuristi.

Ieri, all'Avana, le Farc si sono riunite con esponenti dell'Episcopato colombiano, guidati da mons. Castro Quiroga. La conferma della riunione è stata data tramite Twitter da "Iván Márquez", alias Luciano Marín Arango, dirigente della guerriglia più antica del mondo. Oltre al Presidente dei vescovi c'erano anche il Segretario della Conferenza, padre Darío Echeverri, e mons. Nel Beltrán.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS