Navigation

Colombia: morto a Cuba uno dei fondatori dell'Eln

Militanti dell'Esercito di liberazione nazionale (Eln) della Colombia KEYSTONE/AP/FERNANDO LLANO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2019 - 07:13
(Keystone-ATS)

Fabio Vásquez Castaño, uno dei fondatori dell'Esercito di liberazione nazionale (Eln) della Colombia, è morto ieri all'età di 79 anni a Cuba dove si era ritirato da decenni.

La notizia del decesso è stata comunicata da Carlos Medina, professore dell'Università Nazionale della Colombia, autore di numerosi saggi sull'Eln. Via Twitter ha indicato che "è morto a L'Avana Fabio Vásquez Castaño, fondatore dell'Eln. Fu un giovane degli anni '60 che scelse la lotta armata per assecondare i suoi ideali rivoluzionari. Si trovava a Cuba dal 1975".

La sua formazione militare avvenne, insieme ad altri giovani combattenti colombiani, a El Escambray, nelle montagne di Cuba, mentre Fidel Castro contribuì alla sua preparazione politica.

Insieme ai suoi compagni tornò in Colombia e nel 1964, insieme ai suoi fratelli Manuel e Antonio, fondò l'Eln per cui scelse i colori rosso e nero. Al movimento aderì quasi subito anche il sacerdote Camilo Torres Restrepo che morì nel febbraio 1966 nel suo primo combattimento, senza sparare neppure un colpo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.