Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha approvato all'unanimità la proroga per un altro anno del mandato della Missione di verifica delle Nazioni Unite in Colombia, incaricata di monitorare l'attuazione dell'accordo di pace.

Lo rende noto il ministero degli Esteri colombiano.

Il governo della Colombia ha assicurato che la risoluzione del Consiglio ha riconosciuto i "progressi nell'attuazione dell'accordo finale" per la pace e ha invitato le parti a "continuare a lavorare insieme per affrontare le sfide del paese nel raggiungimento di questo obiettivo".

Il ministero degli Esteri ha ricordato che durante la visita dello scorso luglio in Colombia della plenaria del Consiglio di sicurezza, per verificare sul campo i progressi dell’accordo, il presidente Iván Duque lo ha ringraziato per il suo sostegno e ha chiesto di prolungare la Missione Onu.

"Questa richiesta di proroga è un segno della costante volontà del presidente Duque di realizzare l'effettiva attuazione degli impegni contenuti nell'accordo finale", ha affermato il ministero degli Esteri colombiano.

L'ambasciatore della Colombia presso le Nazioni Unite, Guillermo Fernández de Soto, ha descritto la decisione presa dal Consiglio di sicurezza come "una vittoria della politica estera" di Bogotà.

La Missione di verifica delle Nazioni Unite in Colombia ha iniziato il suo mandato a settembre 2017 e ha il compito di verificare che gli ex combattenti delle Farc e il governo rispettino quanto previsto nell'accordo di pace, in ciò che riguarda il ritorno alla vita civile degli ex guerriglieri.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.