Tutte le notizie in breve

Il governo spagnolo ha concesso ufficialmente l'estradizione verso la Colombia, dove deve essere processato, di Hector Albeidis Arboleda, noto come il 'dottor Mengele' delle Farc, il movimento della narco guerriglia.

Albeidis è accusato di avere costretto fra il 1998 e il 2004 ad abortire almeno 300 giovani guerrigliere, diverse delle quali minori e vittime di stupri da parte dei superiori, in mezzo alla selva, senza anestesia e in condizioni sanitarie disastrose. È accusato in Colombia di "omicidio, tentato omicidio, aborto senza consenso e associazione illecita".

L'Audiencia Nacional di Madrid aveva approvato l'estradizione il 2 dicembre scorso. Oggi il governo ha ratificato la sentenza e dato esecuzione alla misura di estradizione. Albeidis, 41 anni, è detenuto a Madrid in attesa di essere consegnato alle autorità del paese latino-americano.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve