Navigation

Colonia: città blindata per due manifestazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 gennaio 2016 - 13:08
(Keystone-ATS)

Colonia, blindata, si prepara a un pomeriggio ad alta tensione, con due manifestazioni previste nel centro della città, a seguito delle aggressioni avvenute la notte di Capodanno contro diverse donne.

In piazza scendono da un lato i militanti del movimento anti-islamico Pegida e del partito di estrema destra 'Pro Köhln'; dall'altro, con una contro-manifestazione, organizzazioni anti-razziste. La polizia è presente in forze e molti automezzi blindati, anche con cannoni ad acqua, sono parcheggiati vicino alla stazione centrale.

Sono 1.700 gli agenti della polizia di Colonia impegnati per le manifestazioni di oggi, supportati da qualche centinaio di colleghi della polizia federale. Lo riferisce la tv pubblica regionale Wdr. Nella notte delle violenze di Capodanno, attivi sulla piazza della stazione vi erano solo 70 agenti. "La situazione è per ora tranquilla", ha detto un portavoce della polizia. Le forze dell'ordine già presidiano i punti nevralgici della città, con una presenza rafforzata nella piazza della stazione centrale.

Dopo l'improvviso flashmob delle femministe sulla scalinata del duomo, iniziano a radunarsi i manifestanti dei due cortei di diverso segno del pomeriggio: quello di Pegida e quello dell'unione delle 'leghe contro le destre'.

Gli organizzatori contano di portare in strada almeno 1000 manifestanti. Nelle precedenti uscite di Pegida a Colonia non si era mai andati oltre i 300 partecipanti: il movimento, a differenza di quanto avvenuto a Dresda e in altre città della Sassonia, non è mai riuscito a prendere piede nei Länder occidentali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.