Un australiano di 60 anni è morto annegato ieri nella forra, una gola in cui si pratica il canyoning, del torrente Bares, sopra Gravedona ed Uniti, nel Comasco. Lo riferisce il Sasl (Soccorso alpino e speleologico lombardo).

L'uomo era con un'amica che ha rinunciato a proseguire ed è rimasta fuori. La donna ha poi visto lo zaino portato dall'acqua e ha dato l'allarme a un gruppo di turisti tedeschi che hanno chiamato i soccorsi.

La centrale ha inviato l'elicottero che, dopo un sorvolo, ha portato sul posto due tecnici di forra e due tecnici alpini. I soccorritori sono arrivati dove erano ancorate le corde; il corpo dell'uomo era sott'acqua, nel primo tratto del torrente.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Umfrage

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.