Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LUCERNA - Il comitato del PPD riunito a Lucerna invita gli elettori a respingere - perché giudicata superflua - l'iniziativa per l'introduzione dell'avvocato degli animali in votazione il 7 marzo. Sì invece al nuovo articolo costituzionale riguardante la ricerca sull'essere umano.
In una nota odierna, il PPD giudica necessario dotare la confederazione di una base giuridica uniforme a livello svizzero in questo settore. Il nuovo articolo costituzionale preserva la dignità e la personalità dell'essere umano, senza intralciare inutilmente la libertà della ricerca.
L'iniziativa "Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali" è invece inutile, secondo il democristiani. La nuova legge sulla protezione degli animali obbliga già le autorità a denunciare e perseguire i maltrattamenti inflitti alle bestie.
Inoltre, il nuovo codice di procedura penale concede già ai cantoni la facoltà di introdurre la figura dell'avvocato degli animali. Non è quindi il caso di sconfinare nella sovranità dei cantoni.
Circa la riduzione del tasso di conversione delle rendite del II pilastro - tema anch'esso in votazione il 7 marzo - i delegati del PPD si erano già pronunciati favorevolmente il 20 giugno del 2009.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS