Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Commercio al dettaglio a maggio, calo dello 0,6%

A maggio il giro d'affari del commercio al dettaglio corretto in base all'effetto dei giorni di vendita e dei giorni festivi è diminuito dello 0,6% in termini reali rispetto a maggio 2013 (in termini nominali: -1,0%). Rispetto ad aprile ha pure presentato una diminuzione dell'1,0% (in termini nominali: -0,8%). Lo rende noto oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

A maggio il commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco ha presentato un calo dell'1,4% (in termini nominali: -0,2%), mentre il comparto non alimentare ha registrato un aumento dello 0,2% (in termini nominali: -1,3%).

Al netto delle variazioni stagionali, sempre in riferimento a maggio (carburanti esclusi) vi è stato un calo dell'1,0% in termini reali rispetto ad aprile 2014 (in termini nominali: -0,8%). Lo smercio di prodotti alimentari, bevande e tabacchi è regredito del 2,4% nello stesso arco di tempo (in termini nominali: -1,2%), mentre il comparto non alimentare ha presentato, dal canto suo, una diminuzione nominale e reale dello 0,4%, fa sapere l'UST.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.