Navigation

Commissaria Ue: situazione urgente e seria

La commissaria Ue Ylva Johansson (foto d'archivio). KEYSTONE/EPA/OLIVIER HOSLET sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2020 - 18:52
(Keystone-ATS)

"Siamo di fronte ad una situazione urgente e seria, sono preoccupata e condivido questa preoccupazione con voi". Lo ha detto la commissaria per gli affari interni dell'Ue, Ylva Johansson, al dibattito al Parlamento europeo sui migranti.

"E' necessario che si protegga la nostra frontiera ma è anche necessario difendere i nostri valori e anche il diritto all'asilo e i diritti fondamentali e i diritti umani. Non c'è contraddizione fra questi elementi", ha aggiunto.

"La Grecia è obbligata a proteggere il confine esterno europeo ma deve farlo in maniera proporzionata", ha aggiunto la Commissaria, annunciando poi che andrà in Grecia e giovedì chiederà al governo di Atene "come agirà adesso per far sì che sia ottemperante rispetto al diritto europeo e a quello dell'asilo e anche al principio di non respingimento".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.