Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale, con 12 voti contro 10 e 1 astenuto, ha approvato la legge sulla prevenzione delle malattie. Le posizioni su questo tema sono discordanti. Il plenum esaminerà la legge, unitamente a 10 proposte di minoranza, nella sessione speciale di aprile.

Con questo progetto, il Consiglio federale vuole migliorare il coordinamento e l'efficacia delle misure di prevenzione, di promozione della salute e di depistaggio precoce delle malattie. Nell'esame di dettaglio, la commissione ha formulato varie proposte.

Una di queste concerne l'aumento di premio per la prevenzione delle malattie. A debole maggioranza (11 voti contro 9 e 2 astenuti), la commissione è del parere che il supplemento non debba superare 0,1% del premio annuale medio. Sulla base dei premi 2009, ciò rappresenta circa 3,85 franchi per assicurato. Il Consiglio federale, sostenuto da una minoranza della commissione, auspica un supplemento limitato a 0,125%, pari a 4,85 franchi per assicurato.

La commissione ha inoltre confermato il suo no alla creazione di un Istituto svizzero per la prevenzione e la promozione della salute. Nel frattempo, il Consiglio federale si è allineato all'idea di affidare questi compiti alla Fondazione Promozione Salute Svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS