Navigation

Commissione CN: punire più severamente gli aggressori brutali

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2011 - 18:16
(Keystone-ATS)

Gli aggressori che hanno infierito brutalmente sulla loro vittima o l'hanno gravemente ferita al capo o all'addome dovrebbero passare almeno due anni al fresco. Con 13 voti contro 11, la Commissione degli affari giuridici del Nazionale desidera inasprire il Codice penale per lottare contro la brutalità.

La commissione sostiene la proposta in questo senso del consigliere nazionale Christian Miesch (UDC/BL). Se quella analoga degli Stati vi aderisse, la commissione della Camera del popolo potrà elaborare un progetto concreto.

In tal caso, l'autore di lesioni fisiche gravi non dovrebbe più sfuggire al carcere, mentre attualmente è passibile di una pena che varia da 180 giorni/multa a 10 anni di carcere. Il nuovo dispositivo dovrebbe essere di due anni di prigione e addirittura di tre se la vittima al momento dei fatti era minorenne o indebolita dall'età.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?