Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La proroga della durata della validità delle modifiche urgenti della legge sull'asilo non dovrebbe incontrare difficoltà. Con 18 voti senza opposizione e 5 astensioni la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale (CIP-N) ha deciso di proporre alla sua Camera di estendere la validità delle modifiche fino al 28 settembre 2019, in attesa dell'entrata in vigore della nuova struttura del settore dell'asilo.

Queste modifiche urgenti - entrate in vigore il 29 settembre 2012 per un durata di tre anni - dovranno essere integrate nella nuova struttura del settore dell'asilo, in modo che entrino definitivamente nel diritto ordinario. Tuttavia, non è chiaro se il progetto entrerà in vigore entro il 28 settembre 2015, ed è quindi necessario prorogare le norme provvisorie fino al 2019, in modo da garantire continuità.

La CIP-N sostiene pienamente il punto di vista del Consiglio federale, che intende evitare un possibile vuoto normativo. Le modifiche urgenti decise dal Parlamento sono state accettate dal popolo in votazione popolare il 9 giugno 2013 con il 78% di "sì".

Le modifiche urgenti semplificano per la Confederazione la ricerca di alloggi per i richiedenti l'asilo. Fra le altre cose, consentono di versare ai Cantoni di ubicazione un contributo di partecipazione ai costi, permettono la creazione di centri speciali e riservano l'accesso alla procedura d'asilo dall'estero a persone in pericolo di vita o minacciate nella loro integrità fisica.

SDA-ATS