Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nell'ambito della revisione totale della legge sull'alcool, la Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio degli Stati è divisa sulla vendita di bevande alcoliche di ogni sorta tra le 22.00 e le 06.00: ha approvato questa proposta del Consiglio federale con 6 voti contro 5. La commissione non vuole invece vietare gli "happy hour". La revisione sarà affrontata dal plenum il 20 marzo.

Stando a una nota odierna dei Servizi del parlamento, per la maggioranza della commissione questo divieto limiterebbe fortemente la possibilità per i giovani di procurarsi bevande alcoliche, ciò che è opportuno dal punto di vista della protezione della gioventù. Una minoranza ritiene invece che la restrizione rappresenterebbe una limitazione eccessiva per tutta la popolazione, senza per altro impedire ai giovani di procurarsi bevande alcoliche prima delle 22.00, per poi consumarle nella notte.

Con 7 voti contro 3 e 1 astenuto, la commissione non vuole impedire a bar e ristoranti di praticare vendite promozionali quali gli "happy hour" nella distribuzione di bevande superalcoliche. Ritiene che questa disposizione sia troppo difficile da mettere in pratica.

Con 8 voti contro 3, la commissione ha anche respinto l'idea di un prezzo minimo per le bevande alcoliche. Secondo la maggioranza, una regolamentazione del genere sarebbe contraria al principio della libertà di commercio. La minoranza si batterà nel plenum per la protezione della gioventù.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS