Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Crisi della tutela dei rifugiati non crisi dei rifugiati: così la Commissione federale della migrazione (CFM) identifica l'attuale situazione in Europa e propone misure volte a migliorare la situazione oggi "tesa".

Si tratta sì di una situazione di crisi, ma all'origine vi è "l'inadeguatezza della politica migratoria di alcuni Stati in particolare e dell'intera comunità europea in generale", afferma la CFM in un comunicato odierno.

La situazione non potrà placarsi se non con la collaborazione di tutti gli Stati europei, precisa la nota. L'Italia e la Grecia sono ormai "incapaci di fronteggiare la situazione" e gli Stati sulla rotta balcanica non sono più in grado di "registrare e alloggiare tutti i nuovi arrivati".

La CFM propone dunque un cambiamento di rotta. Secondo l'esempio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), raccomanda di dare maggiore sostegno ai rifugiati accolti in paesi confinanti con la Siria, come il Libano - dove un quarto della popolazione è rappresentato dai rifugiati - la Giordania e la Turchia.

La Commissione plaude alla decisione del Consiglio federale di accrescere gli aiuti sul posto, ma chiede che i crediti 2017-2020 per la cooperazione svizzera allo sviluppo non vengano tagliati. Tale aumento non deve dunque toccare il budget della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC).

La Commissione rimprovera i media, affermando che è necessario decriminalizzare le persone in fuga, presentate come "clandestini" o "criminali", utilizzando termini corretti quali migranti, rifugiati o sfollati.

Per evitare le tragedie nel Mediterraneo, la CFM raccomanda di andare a prendere le persone sul posto. Inoltre sostiene che i rifugiati debbano poter presentare una domanda d'asilo senza che abbiano posato piede su suolo europeo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS