Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa trecento persone, tra "no borders" e migranti, stanno sfilando per il centro di Como dinanzi a un imponente schieramento di polizia e carabinieri, in un corteo di solidarietà ai profughi partito dalla stazione di Como San Giovanni.

Il corteo si chiuderà attorno alle 23.00. I manifestanti hanno esposto striscioni e urlato slogan: "open the border", "freedom" e "no container" quelli più frequenti. Il clima alla partenza era tranquillo e non sono state annunciate contromanifestazioni. Le strade lungo le quali transita il corteo vengono man mano chiuse al traffico e si sono creati incolonnamenti, ai quali molti automobilisti hanno reagito suonando il clacson.

La manifestazione è stata organizzata in solidarietà ai circa 300 migranti che ormai da un mese e mezzo sono accampati alla stazione di Como. A giorni, molto probabilmente all'inizio della prossima settimana, sarà operativa l'area con i container predisposta dalla prefettura.

Quando questa sarà operativa, e i migranti avranno un luogo in cui essere ospitati dignitosamente, si inizierà con lo sgombero della stazione e dei giardini "occupati" da settimane dalle tende degli immigrati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS