Navigation

Competitività: podio Hong Kong, seguono USA, Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 maggio 2012 - 21:39
(Keystone-ATS)

Hong Kong, Stati Uniti e Svizzera sono le tre economie più competitive del pianeta, secondo l'ultima classifica dell'International Institute for Management Development (Imd) di Losanna. L'Italia risulta 40esima. Nella graduatoria, è preceduta da Spagna (39), Turchia (38) e risulta davanti a Portogallo e Indonesia.

La classifica, che analizza 329 criteri per misurare come i paesi gestiscono le proprie risorse economiche ed umane per aumentare la loro prosperità, vede agli ultimi posti Croazia (57), Grecia (58) e Venezuela (59). In Europa, le nazioni più competitive sono Svizzera (3), Svezia (5) e Germania (9), che hanno una produzione orientata all'export e una disciplina fiscale. "Irlanda (20), Islanda (26) e Italia (40) sembrano meglio attrezzati per riprendersi rispetto a Spagna (39), Portogallo (41) e Grecia che continuano a far fuggire gli investitori", osserva l'Imd.

Gli Stati Uniti, nonostante tutto, restano al centro della competitività mondiale grazie alla loro straordinaria forza economica, il dinamismo delle loro imprese e la capacità di innovazione, afferma l'Istituto nella sua analisi.

"La competitività degli Usa ha un profondo impatto sul resto del mondo perchè è in interazione con ogni economia, avanzata o emergente. Nessun altra nazione può esercitare un tale 'effetto traino' sul mondo.

Tra le economie emergenti, Cina (23), India (35) e Brasile (46) hanno perso alcune posizioni mentre la Russia (48) ha guadagnato un posto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?