Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Nel 2009 i consumatori svizzeri hanno acquistato più computer, stampanti, schermi e altro materiale informatico, ma hanno nel contempo approfittato di prezzi più bassi: rispetto all'anno prima il fatturato del settore è così diminuito del 14%, una flessione pari a 580 milioni di franchi.
È quanto emerge dall'annuale Libro Bianco del mercato ICT presentato oggi a Zurigo dalla società Robert Weiss Consulting. Il costo medio di un computer per il cliente è sceso del 13% l'anno scorso: nonostante una crescita del 4% dei pezzi venduti l'incasso è così diminuito del 9%.
La flessione del giro d'affari è dovuta ai clienti commerciali: in questo comparto le vendite hanno subito una contrazione del 20% a livello di volume e del 27% per quanto riguarda i ricavi. Bene sono invece andate le vendite ai privati (+34% per numero di prodotti, +17% per fatturato).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS