Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha prolungato per due anni la concessione per il traffico ferroviario a lunga distanza delle FFS (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/DOMINIC STEINMANN

(sda-ats)

L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha definitivamente deciso di prolungare per due anni l'attuale concessione per il traffico ferroviario a lunga distanza delle FFS, che scade alla fine dell'anno.

Le imprese di trasporto, le comunità tariffarie e i Cantoni consultati dopo la decisione di massima, presa il 23 ottobre, nell'ultimo mese si sono espressi per lo più positivamente in merito, precisa una nota odierna dell'UFT.

Si sono invece dichiarati contrari, oltre alle FFS, Grigioni, San Gallo, Uri e Zurigo, adducendo fra l'altro la tutela della sicurezza giuridica e degli investimenti nonché l'impossibilità di effettuare nell'arco di due anni il coordinamento tra le imprese concorrenti.

L'UFT precisa poi che la consultazione per assegnare la concessione per il periodo successivo al 2019 avverrà presumibilmente in primavera e la decisione sarà presa entro metà 2018. Per valutare le domande di FFS e BLS occorrono ulteriori dati da parte dei richiedenti e chiarimenti approfonditi, aggiunge l'UFT.

Le FFS hanno chiesto il rinnovo integrale della concessione per tutte le linee a lunga percorrenza per ulteriori 15 anni, una delle quali, quella transitante dalla vecchia galleria del San Gottardo, in collaborazione con la Südostbahn (SOB). La BLS vorrebbe da parte sua gestire per 25 anni cinque singole linee che gravitano su Berna, prevedendo un'introduzione graduale dal cambio d'orario a fine 2019.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS