Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In futuro gli svizzeri dovranno poter votare tramite Internet. Tutti i cantoni potranno però decidere autonomamente quando introdurre il voto elettronico. La Confederazione ha definito oggi quali criteri devono essere rispettati per arrivare a questo risultato.

Attualmente i cantoni possono far utilizzare l'e-voting massimo al 30% degli aventi diritto, soglia che durante gli ultimi scrutini è stata raggiunta solamente da Ginevra.

Per favorire questo nuovo tipo di partecipazione popolare, la Confederazione ha ora definito i criteri da rispettare per aumentare la soglia al 50% degli aventi diritto di voto. Punto centrale delle nuove norme - che entreranno in vigore nel 2014 - è la verificabilità: ogni cittadino deve poter accertarsi che il suo voto sia stato inviato.

Per un utilizzo illimitato del voto elettronico varranno invece condizioni più severe. Singoli cittadini o comitati neutrali dovranno poter verificare il corretto salvataggio e conteggio dei voti.

Secondo Anita Weber, responsabile del progetto alla Cancelleria federale, l'ostacolo tecnico per raggiungere questo risultato sarà superato al più presto nel 2018.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS