Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A causa del conflitto armato in Ucraina e delle attuali tensioni internazionali, la visita del presidente della Duma di Stato russa, Sergey Naryschkin, al presidente del Consiglio nazionale Ruedi Lustenberger (PPD/LU), prevista per il 23 e il 24 settembre, è stata annullata. Lo indica una nota odierna dei Servizi del parlamento. Visto il ruolo neutrale della Confederazione, tale visita è considerata "inopportuna".

Stando all'ambasciatore e capo delle Relazioni internazionali dell'Assemblea federale Claudio Fischer, la decisione di annullare la visita è stata presa dal presidente del Nazionale Lustenberger.

Nel quadro del 200esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra la Svizzera e la Russia era prevista una visita del presidente del parlamento russo al Parlamento svizzero. Tuttavia, si legge nella nota, "dalla fine dell’anno scorso la situazione in Europa è però cambiata radicalmente".

"In tali momenti di difficoltà - prosegue la nota - i canali parlamentari costituiscono in linea di massima un importante strumento di dialogo e mediazione (...). Visto il forte influsso che possono esercitare, vanno gestiti con cautela, in particolar modo durante conflitti e tensioni internazionali. In tali momenti assume particolare importanza il ruolo neutrale della Svizzera. Per questo, allo "stato attuale la visita prevista non appare opportuna ed è stata pertanto annullata".

"Il presidente del Consiglio nazionale sarebbe comunque lieto di poter incontrare il suo omologo russo all'inizio di ottobre a Ginevra, in occasione dell'assemblea parlamentare dell'OSCE", precisa il comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS