Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte penale internazionale (Cpi) ha condannato oggi Thomas Lubanga, ex capo della milizia delle Repubblica democratica del Congo, a 14 anni di detenzione per aver arruolato e fatto combattere bambini-soldato. La condanna di Lubanga è la prima pronunciata da quando la Cpi è diventata operativa.

Lubanga era stato riconosciuto colpevole del crimine di arruolamento dei bambini-soldato dalla stessa Corte il 14 marzo. La decisione sulla pena è stata presa dalla Corte a maggioranza, ha precisato il presidente dandone lettura, tenendo conto delle circostanze attenuanti, in particolare dell'atteggiamento collaborativo tenuto dall'imputato durante il processo nonostante le pressioni esercitate dall'accusa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS