Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha approvato all'unanimità una risoluzione che taglia di 2'000 unità il contingente dei Caschi Blu dispiegato nella Repubblica Democratica del Congo (Monuc).
Il governo di Kinshasa aveva chiesto che la missione di pace lasciasse il paese entro un anno. I Quindici, però, hanno rimandato la decisione su un eventuale ritiro, prorogando il mandato dei militari fino al 30 giugno 2011.
Il contingente, che dal 1. luglio cambierà nome in Monusco (acronimo francese per "missione dell'Onu per la stabilizzazione del Congo"), ora potrà contare su un massimo di 19'815 militari, 760 osservatori, e circa 1'500 poliziotti. Il taglio di 2'000 unità è previsto entro la fine di giugno.

SDA-ATS