Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I ribelli del M23 annunciano con un comunicato la fine della rivolta nella Repubblica democratica del Congo. I ribelli precisano di essere pronti al disarmo e alla smobilitazione nei termini che verranno definiti con il governo.

I ribelli del Movimento 23 marzo "annunciano di voler mettere fine alla ribellione e procedere, con mezzi politici, alla ricerca delle soluzioni alle cause profonde che hanno portato alla nascita del movimento stesso", si legge nel testo del comunicato, firmato dal presidente del movimento Bertrand Bisimwa. Lo Stato Maggiore "è pronto al disarmo e al reinserimento nella società nelle modalità che verranno decise con il governo".

L'M23, all'origine di un ammutinamento nella provincia del Nord-Kivu, è composto di disertori dell'esercito, che in precedenza appartenevano a gruppi armati che erano stati integrati nell'esercito nazionale, a seguito dell'accordo di pace nel 2009.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS