Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tedesco ed un austriaco presi in ostaggio il 5 gennaio scorso da ribelli in Congo sono stati liberati dai caschi blu dell'Onu. Lo rende noto il ministero degli Esteri austriaco.

I due turisti erano stati intercettati nella provincia di Rutshuru da miliziani armati del Fronte democratico per la liberazione del Ruanda (Fdlr), mentre viaggiavano a bordo di un 4x4.

L'ostaggio tedesco è riuscito con un telefono cellulare ad allertare i soldati della missione delle Nazioni unite nella Repubblica democratica del Congo (Monuc), che hanno ottenuto al liberazione dei due ostaggi nel villaggio di Kisheguru.

I due uomini sono stati derubati dai ribelli di 4.000 dollari, carte di credito, documenti d'identità, palmari e del veicolo sul quale viaggiavano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS