Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una sfida particolare aspetta quest'anno al coniglietto di Pasqua, avrà un'ora in meno per nascondere gli ovetti: sabato notte alle 02.00 si torna infatti all'ora legale e le lancette degli orologi dovranno essere spostate sulle 03.00.

La Svizzera ha introdotto l'ora estiva all'inizio degli anni ottanta, ricorda l'Ufficio federale di metrologia e di accreditamento (METAS). Nella maggioranza dei Paesi dell'Europa questa inizia sempre l'ultima domenica di marzo e termina l'ultima domenica di ottobre, che quest'anno cade il 30 ottobre.

Il METAS è responsabile della realizzazione e dell'allineamento internazionale dell'ora ufficiale svizzera nonché della sua diffusione.

Nei suoi laboratori ci sono diversi orologi atomici, in cui gli atomi di cesio vengono fatti entrare in risonanza mediante un campo elettromagnetico oscillante. Il secondo corrisponde a 9'192'631'770 oscillazioni del campo elettromagnetico.

I precisissimi strumenti permettono alla Svizzera di dare il proprio contributo al Tempo Universale Coordinato (Universal Time Coordinated, UTC). Questo viene calcolato dall'Ufficio internazionale dei pesi e delle misure a Parigi a partire dai dati di circa 350 orologi atomici di 60 laboratori sparsi per il mondo.

Dall'UTC il METAS ricava a sua volta l'ora svizzera ufficiale. Sul sito Internet ntp.metas.ch è a disposizione un server orario, con il quale gli orologi dei computer possono essere sincronizzati sull'ora ufficiale con una precisione di alcuni millisecondi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS